Fin dalla sua fondazione, conduco la mia azienda
secondo il regime dell’agricoltura biologica.


Cosa significa Bio?

L'agricoltura biologica, o organica, è una pratica in uso nell'agricoltura che ammette solo l’uso di sostanze naturali, escludendo le sostanze chimiche sintetiche (diserbanti, erbicidi, pesticidi, concimi chimici), a tutela dell’equilibrio ecologico-naturale dell’ambiente e della salute dell’uomo. L'agricoltura biologica è regolamentata da una normativa europea e nazionale che garantisce sia i produttori che i consumatori: il Reg. CEE 834/07.

Per approfondimenti sull’agricoltura biologica, visitate i seguenti link:
www.labuonaterra.it
www.aiab.it

Per potersi fregiare del marchio con l'indicazione "Prodotto ottenuto da agricoltura biologica“ è obbligatorio che tutta la filiera, ossia tutti gli operatori coinvolti (olivicoltori, frantoiani, imbottigliatori e commercianti) siano sottoposti al controllo di un organismo riconosciuto dallo Stato.
La mia azienda e i miei prodotti sono certificati da IMC, Istituto Mediterraneo di Certificazione.

Come traduco in pratica l’osservazione del disciplinare dell’agricoltura biologica?

Per la salvaguardia delle piante, utilizzo preparati vegetali e minerali e diverse tecniche agronomiche. Per l’olio, la filiera del biologico si chiude nel frantoio, biologico, in cui avvengono la lavorazione delle olive e l’imbottigliamento dell’olio. Mentre per le salse, porto la materia prima (verdure e olio extravergine di oliva) da un trasformatore certificato biologico per la preparazione e il confezionamento dei prodotti.

Credits: OZOTO snc - powered by (ORBITA)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.